ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

AUSILI:  IMPIANTO SEMAFORICO

ESIGENZE 

Gli attraversamenti pedonali su strade a traffico elevato devono essere dotati di impianti semaforici conformi ai seguenti criteri:

  • fornire le segnalazioni relative alle funzioni operative, in modo percepibile dalle persone con i vari tipi di disabilità;
  • fornire i comandi accessibili alle persone con disabilità;
  • assicurare tempi sufficienti per l'attraversamento da parte di persone che si muovono lentamente.

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

Gli impianti semaforici di nuova installazione devono essere dotati di sistemi di individuazione e di azionamento anche per le persone con disabilità:avvisatori acustici, comandi manuali accessibili

 

 

 

 

 

NORME ITALIANE

DPR 503/96

Art. 6

Gli impianti semaforici, di nuova installazione o di sostituzione, devono essere dotati di avvisatori acustici che segnalano il tempo di via libera anche a persone con disabilità visive e, ove necessario, di comandi manuali accessibili per consentire tempi sufficienti per l'attraversamento da parte di persone che si muovono lentamente.

FINESTRA SUL MONDO

Linea Guida ACI,

Linee guida per la progettazione degli attraversamenti pedonali

pp. 84 – 87

Caratteristiche particolari dei semafori pedonali

Nei casi d’impianti semaforici in punti a bassa affluenza, l'avvisatore acustico potrebbe essere "a chiamata" in modo tale che sia attivato al bisogno.

Nel caso in cui si adotti la soluzione d’impianto semaforico con pulsante di chiamata del verde pedonale e/o del segnale acustico, il palo del semaforo deve essere posizionato a una distanza massima di 40 cm dalla pavimentazione tattile (Ausili per ipovedenti), in modo che possa essere intercettato dal bastone della persona con disabilità visive.

Il dispositivo di chiamata del verde pedonale e/o del segnale acustico deve essere posto a un’altezza compresa tra 1,00 m e 1,20 m rispetto alla base del palo. Il pulsante deve essere di un colore in forte contrasto con il palo, per essere individuabile dalle persone con disabilità visive, ed essere facilmente attivabile anche da persone con problemi motori alle mani.

Gli impianti semaforici di nuova installazione devono essere dotati di sistemi di individuazione anche per le persone con disabilità.

Per le persone con disabilità uditive l'impianto semaforico deve essere integrato anche con una ripetizione del verde pedonale in corrispondenza del pulsante semaforico per favorirne la percezione.

Per persone con disabilità visivel'impianto semaforico deve essere integrato con dispositivi vibratili.

Il tempo del verde pedonale, in caso di azionamento del pulsante di chiamata, deve essere calcolato considerando una velocità di attraversamento del pedone pari a 0,75 m/s (anziché 1 m/s), in modo da andare incontro alle esigenze delle persone con disabilità motorie.

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)