ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

AUSILI:  COMUNICAZIONE AUMENTATIVA ALTERNATIVA 
a cura di Emanuela Trippella e Marta Alunno Mancini

ESIGENZE

Le persone che non riescono ad esprimere bisogni comunicativi complessi utilizzando il canale naturale, verbale o scritto,  hanno bisogno di ausili necessari a:

  • raggiungere le proprie consapevolezze e motivazioni
  • avere i mezzi a misura per agire e gestire adeguatamente le situazioni che possono incontrare, in modo da raggiungere i risultati prefissati (BANDURA 1986) .

In assenza di questi prerequisiti, le persone tentano di evitare situazioni che credono possano andare oltre le loro capacità, mentre intraprendono delle attività e si comportano con sicurezza quando si ritengono capaci di mantenere il controllo di situazioni che altrimenti le avrebbero intimorite.

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Un sistema per migliorare la comunicazione delle persone con disabilità cognitiva  consiste nella Comunicazione Aumentativa Alternativa,più comunemente conosciuta come CAA

Definizione ASHA (American Speech-Language-HearingAssociation, 2005, Manuale di comunicazione Aumentativa alternativa , David R. Beukelman e PatMirenda ):

Comunicazione Aumentativa e Alternativa (C.A.A.) descrive le modalità di comunicazione che possono facilitare e migliorare la comunicazione di tutte le persone che hanno difficoltà ad utilizzare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio orale e la scrittura.

Si definisce aumentativa perché non sostituisce ma incrementa le possibilità comunicative naturali della persona.

Si definisce alternativa perché utilizza modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali.

Si tratta di un approccio che tende a creare opportunità di reale comunicazione anche attraverso tecniche, strategie e tecnologie e a coinvolgere la persona che utilizza la C.A.A. e tutto il suo ambiente di vita.

 

Maggiori informazioni 

 

 

 

 

Costituzione Italiana

Art. 2
 

 La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale

Art. 3

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana …

Art. 6

La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche.

Anche questo articolo tutela il diritto alla comunicazione, seppure mirato al  principio pluralista più generale di una società democratica, che riconosce  il “diritto alla differenza “ sia dei singoli che della società lo tutela.
 

 

Convenzione Onu sui diritti  delle persone con disabilità

Art. 2: Definizioni
 

“Comunicazione”: comprende lingue, visualizzazioni di testi, Braille, comunicazione tattile, stampa a grandi caratteri, le fonti multimediali accessibili, così come scritti, audio, linguaggio semplice, il lettore umano, le modalità, i mezzi ed i formati comunicativi alternativi e accrescitivi, comprese le tecnologie accessibili della comunicazione e dell’informazione;

“Il linguaggio” comprende  le lingue parlate ed il linguaggio dei segni, come pure altre forme di espressione non verbale.

Art. 5, comma 3

Eguaglianza e non discriminazione

Al fine di promuovere l’uguaglianza ed eliminare le discriminazioni, gli stati parti prenderanno tutti i provvedimenti appropriati, per assicurare che siano forniti accomodamenti favorevoli” , si può evidenziare che per non esserci discriminazione è necessaria l’accessibilità, in tutte le sue forme: ad un luogo, ad una competenza e ad una abilità.

Art. 9, comma 2a

Accessibilità

“Sviluppare, promulgare e monitorare l’applicazione degli standard minimi e delle linee guida per l’accessibilità delle strutture e dei servizi aperti o offerti al pubblico”
 

Carta dei diritti della comunicazione  (documento integrale pdf)
Ogni persona, indipendentemente dal grado di disabilità, ha diritto fondamentale di influenzare mediante la comunicazione le condizioni della sua vita (ISAAC , Società internazionale per la comunicazione aumentativa alternativa, www.isaacitaly.it). 

 

 

 

Ci stiamo lavorando: la vostra collaborazione sarà molto gradita

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)