ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

CORRIDOI:  ALLARGAMENTI (SPAZI DI MANOVRA)

ESIGENZE

Le persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali, in particolare su sedia a ruote, debbono poter avanzare in modo scorrevole lungo i corridoi, anche se affiancate da un accompagnatore, e incrociare un’altra persona su sedia a ruote.

Pertanto, nei casi in cui le larghezze dei corridoi siano insufficienti, in casi di documentata impossibilità, è consentito che l’incrocio possa svolgersi su allargamenti adeguatamente ravvicinati.

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

I corridoi  devono essere agevolmente fruibili anche da parte di persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali.

Nel caso in cui i corridoi abbiano una larghezza inferiore a 150 cm, sono necessari degli allargamenti di dimensioni minime di150 x 150 cm con le seguenti funzioni:

  • piazzole di manovra poste preferibilmente nelle parti terminali dei corridoi e comunque ogni 10 m di sviluppo lineare degli stessi, per consentire la rotazione della sedia a ruote o l’incrocio di due sedie a ruote;
  • piattaforme di distribuzione, in corrispondenza dei percorsi verticali (quale scala, rampa, ascensore, servoscala, piattaforma elevatrice), con la funzione di vano di ingresso o piano di arrivo dei collegamenti verticali o di accesso ai vari ambienti, esclusi i locali tecnici, solo tramite percorsi orizzontali.

Comune di Banari

 

 

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 4.1.9 Percorsi orizzontali

Corridoi e passaggi devono presentare andamento quanto più possibile continuo e con variazioni di direzione ben evidenziate.
I corridoi non devono presentare variazioni di livello; in caso contrario queste devono essere superate mediante rampe.
La larghezza del corridoio e del passaggio deve essere tale da garantire il facile accesso alle unità ambientali da esso servite e in punti non eccessivamente distanti tra loro essere tale da consentire l'inversione di direzione ad una persona su sedia a ruote.
Il corridoio comune posto in corrispondenza di un percorso verticale (quale scala, rampa, ascensore, servoscala, piattaforma elevatrice) deve prevedere una piattaforma di distribuzione come vano di ingresso o piano di arrivo dei collegamenti verticali, dalla quale sia possibile accedere ai vari ambienti, esclusi i locali tecnici, solo tramite percorsi orizzontali.

(Per le specifiche vedi 8.1.9).

Art. 8.0.2 Spazi di manovra con sedia a ruote

Gli spazi di manovra, atti a consentire determinati spostamenti alla persona su sedia a ruote, sono i seguenti (vedi disegno).

[La figura A nell’immagine evidenzia che la rotazione della sedia a ruote richiede uno spazio di dimensioni 150 cm x 150 cm].

Art. 8.1.9 Percorsi orizzontali e corridoi

 I corridoi o i percorsi devono avere una larghezza minima di 100 cm, ed avere allargamenti atti a consentire l'inversione di marcia da parte di persona su sedia a ruote ( Vedi punto 8.0.2 - spazi di manovra). Questi allargamenti devono di preferenza essere posti nelle parti terminali dei corridoi e previsti comunque ogni 10 m di sviluppo lineare degli stessi.
Per le parti di corridoio o disimpegni sulle quali si aprono porte devono essere adottate le soluzioni tecniche di cui al punto 9.1.1, nel rispetto anche dei sensi di apertura delle porte e degli spazi liberi necessari per il passaggio di cui al punto 8.1.1; le dimensioni ivi previste devono considerarsi come minimi accettabili.
[Per approfondimenti vedi Porte

FINESTRA SUL MONDO

Irlanda 2, p. 33

LARGHEZZE

I corridoi negli edifici aperti al pubblico dovrebbero avere una larghezza libera raccomandata di 2000 mm, come illustrato nella Figura 2.2, per consentire alle persone di muoversi in entrambe le direzioni e sorpassarsi l'un l'altro con facilità.

Negli edifici non aperti al pubblico, si consiglia una larghezza minima del corridoio di 1500 mm.

Negli edifici pubblici, DeafSpace si raccomanda una larghezza di 2440 mm dei corridoi principali e di 2000 mm dei corridoi secondari, per consentire lo spazio sufficiente a visualizzare chiaramente i messaggi nella lingua dei segni fra le persone che camminano o formano circoli di conversazione, consentendo agli altri di passare comodamente.

Laddove un corridoio ha una larghezza sostanzialmente inferiore a 1800 mm, dovrebbero essere previsti degli allargamentilunghi almeno 2000 mm e larghi 1800 mm, posizionati in vista l’uno dell’altro o ad intervalli non superiori a 20 m, a seconda di quale sia il più vicino.

Gli slarghi servono anche come aree di svolta, utili nelle giunzioni di corridoi, nella parte superiore delle rampe e agli estremi dei corridoi, per consentire a persone su sedie a ruote e a genitori con passeggini di girare e tornare indietro lungo un corridoio, senza essere costretti a fare retromarcia, in quanto può essere una manovra molto difficile, in particolare su una lunga distanza. In generale si migliora l'accesso per tutti gli utenti delledificio.

 

CORRIMANO

La dotazione di corrimano lungo i corridoi può essere appropriata per fornire supporto, equilibrio e guida direzionale. I corrimani devono essere installati su corridoi lunghi oltre 20 m. La larghezza del corridoio libera deve essere misurata tra i corrimani e non tra le pareti.

SICUREZZE E COMFORT

In presenza di colonne o tubazioni sporgenti, che vanno comunque protette, la larghezza residua del corridoio non può essere inferiore a 1200 mm.

Radiatori ed estintori dovrebbero essere incassati, evitando sporgano e riducano la larghezza libera del corridoio.

La posizione dei radiatori deve essere attentamente considerata in relazione ai corrimano per garantire che questi non diventino troppo caldi.

Sui corridoi lunghi  devono essere disponibili posti a sedere ad intervalli non superiori a 20 m, per consentire alle persone di riposare.

Sedili (o piante)  devono essere collocati solo dove non causano un'ostruzione e dove vi è un'adeguata larghezza libera rimanente.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)