ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

IMPIANTI NATATORI: ACCESSO AL PIANO VASCA

ESIGENZE

Le persone con disabilità devono poter accedere al piano vasca nel modo più autonomo e agevole possibile.

Devono poter effettuare, come tutti gli altri utenti, la disinfezione del corpo e della sedia a ruote. 

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

Esistono diverse modalità per svolgere le operazioni di disinfezione del corpo e della  sedia ruote al momento di accedere al piano vasca:

  • vaschetta con livello d’acqua disinfettata permanente, con scivoli di entrata e uscita, separata e affiancata alla normale vaschetta incassata fra due gradini; doccia sovrastante.
  • vaschetta con scivoli di entrata e uscita,  scarico d’acqua sul fondo e doccetta a mano per disinfezione del corpo e delle ruote della seggiola,  separata e affiancata alla normale vaschetta con livello d’acqua incassata fra due gradini.
 

 

 

 

NORME CONI PER L'IMPIANTISTICA

Art. 10.2.3 Piano vasche

L'accesso al piano vasche dovrà avvenire tramite passaggio obbligato non eludibile, conforme alla vigente normativa d'igiene, dotato di vasca lavapiedi con liquido disinfettante. Il rientro dal piano vasche verso i servizi potrà avvenire tramite accesso unidirezionale. I diversi passaggi dovranno essere privi di barriere architettoniche …

REGOLAMENTO DELLA REGIONE DELL'UMBRIA n. 2, 1 aprile 2008

… 4. Presidi di bonifica dei frequentatori

L’accesso dei frequentatori alle aree delle attività di balneazione deve avvenire attraverso un passaggio obbligato lungo il quale va disposta una vaschetta lavapiedi con doccia, non eludibile, alimentata in modo continuo per garantire un adeguato ricambio, con acqua contenente una soluzione disinfettante.

Tale vasca, munita di doccia, deve essere realizzata dimensionalmente e strutturalmente in modo da rendere obbligatoria l’immersione completa dei piedi, compresi i calzari, nella soluzione disinfettante, accessibile anche dai disabili con i relativi ausili.

Sono ammessi sistemi alternativi con soluzioni a getto e/o a pressione muniti di fotocellula, in grado di garantire ugualmente una adeguata disinfezione.

Per le persone con ridotta e/o impedita capacità motoria dovrà essere previsto all’ ingresso un adeguato sistema di lavaggio che garantisca la pulizia e la disinfezione delle ruote degli ausili meccanici utilizzati dalle stesse per lo spostamento.

 

FONTE CONTENUTO
Bourges piscines, p. 44 Vaschetta con livello d’acqua disinfettata permanente, con scivoli di entrata e uscita.
Isituto di riabilitazione MAIC (Maria Assunta In Cielo). Pistoia

Ingresso alternativo dallo spogliatoio alla piscina per gli utenti di sedie a ruote e per coloro che hanno difficoltà motorie, dotato di doccetta con acqua disinfettante e piano di raccolta dell’acqua con scarico di fondo. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si può notare la doccetta (a sinistra), lo scarico per la raccolta dell’acqua e la piscina per la riabilitazione

 

 

 

 

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)