ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.                             

Pagina di dettaglio tecnico

?

PRINCIPI GENERALI: DISABILITA' E AMBIENTE

LE ESIGENZE        ...leggi 

Percezione delle disabilità in funzione de fattori ambientali

Gli ambienti di vita devono assumere caratteristiche tali da favorire le persone con disabilità nello svolgimento delle attività con il massimo grado di autonomia compatibile con le proprie potenzialità, riducendone di fatto il grado di disabilità

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI  
a cura del Dr. Giancarlo Martinelli, Medico fisiatra ASLUMBRIA1

Per perseguire il massimo grado di autonomia delle persone è necessario individuarne le potenzialità con la classificazione e codificazione delle disabilità, tenendo conto dei fattori ambientali, che sono condizionati dal grado di accessibilità delle strutture e infrastrutture.

L’ICF (International Classification of Functioning, Disability and Health) ha il compito di definire e gestire il sistema di classificazione, di cui riportiamo le informazioni essenziali per comprenderne gli effetti.

 “ICF è lo strumento elaborato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) … per descrivere e misurare la salute e le disabilità della popolazione... Non è una classificazione che riguarda soltanto le condizioni di persone affette da particolari anomalie fisiche o mentali, ma è applicabile a qualsiasi persona che si trovi in qualsiasi condizione di salute, dove vi sia la necessità di valutarne lo stato a livello corporeo, personale o sociale. Si tratta di una vera e propria rivoluzione della percezione delle disabilità, che tiene conto per la prima volta di fattori ambientali.

I fattori ambientali devono essere codificati dal punto di vista della persona della quale si sta descrivendo la situazione. Ad esempio, il marciapiede senza scalino può essere codificato come facilitatore per una persona che fa uso di sedia a rotelle, ma come barriera per un non vedente che non percepisca la differenza tra marciapiede e strada.

Nel caso di facilitatori, l’utilizzatore del sistema ICF deve tener presenti questioni come l’accessibilità di una risorsa e se l’accesso è costante o variabile.

Nel caso delle barriere può essere rilevante sapere quanto spesso un fattore ostacola la persona, se l’ostacolo sia grande o piccolo od evitabile oppure no.

L'ICF può essere utilizzato: … come strumento di politica sociale (per es., per la progettazione e la realizzazione di piani d'intervento e servizi)….”

I temi trattati sono destinati soprattutto in ambito sanitario, ma il concetto generale interessa anche ingegneri e architetti, che devono essere consapevoli di come il progetto di una struttura condizioni l’ambiente e modifichi il grado di disabilità degli utenti. Parafrasando l’aneddoto dello scalpellino che, nello squadrare le pietre, sente di partecipare alla costruzione del duomo, la realizzazione di uno scivolo cambia la vita di molte persone.

 

 

 

 

RIFERIMENTI INTERNAZIONALI

INTERNATIONAL CLASSIFICATION OF FUNCTIONING, DISABILITY AND HEALTH   (World Helth Organization, 2007)
Riportiamo le parti legate al tema dell’accessibilità, estratte dal documento “International classification of functioning, disability and health :children&youthversion”(pdf).

Pag. 189 (Link)

Definizione di fattori ambientali: I fattori ambientali costituiscono l'ambiente fisico, sociale e attitudinale in cui le persone vivono e conducono la loro vita.  Leggi

Pag. 196-197 (Link)

Individuazione dei codici legati a vari aspetti degli edifici per uso pubblico e per quelli per uso privato. Leggi

Pag. 207 (Link)

Guida per la codifica. Leggi

Pag. 253 (Link)

Esempi di casi concreti relativi a diverse disabilità e barriere che portano a risultati simili. In particolare (p. 254), sono descritti i casi di quattro persone con diverse disabilità che, per motivi vari, non sono assunte in un’azienda. Leggi

 

FINESTRA SUL MONDO

 

 

 

FINESTRA SUL MONDO

 

 

 

 

 

Ci stiamo lavorando: la vostra collaborazione sarà molto gradita

 

 

Non previsti
Aggiornamento widget...

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)