ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

SICUREZZA: AVANZAMENTO DEL MARCIAPIEDE SULLA CARREGGIATA

ESIGENZE

Le persone con disabilità, in particolare se su sedia a ruote, possono avere difficoltà a percepire gli automezzi in arrivo o ad essere distinte dalle persone alla guida, soprattutto in tratti stradali con traffico congestionato o con visuale ridotta a causa di auto parcheggiate.

In tali condizioni è opportuno che i marciapiedi si estendano verso la carreggiata oltre la normale larghezza, in modo da aumentare la reciproca visibilità.

Avanzamenti sulla carreggiata sono opportuni anche per facilitare la salita e le discesa dagli automezzi pubblici.

 

SOLUZIONI

 

Raccomandazioni

Quando si vuole migliorare la visibilità reciproca pedone-conducente, impedita ad esempio da una fila di veicoli in sosta ai lati della carreggiata o da cassonetti per la raccolta dei rifiuti, si può intervenire prevedendo un avanzamento del marciapiede su uno o su entrambi i lati della strada. L’intervento agisce a favore della sicurezza anche perché limita la velocità dei veicoli in transito, grazie al restringimento della carreggiata. La dimensione di tale avanzamento dipende dalla grandezza trasversale dell’ostacolo che ostruisce la visuale. (vedi sotto  ACI Figura 4-4).

 

 

Sopra: marciapiede senza avanzamento

Sotto: marciapiede con avanzamento

 

Un risultato equivalente sul miglioramento della visibilità può essere ottenuto da una striscia gialla a zig zag prima dell’attraversamento, rispetto al verso di marcia dei veicoli.

Sono possibili anche soluzioni miste con avanzameneto delmarciapiede con le righe gialle.

Avanzamenti sulla carreggiata possono essere opportuni anche per facilitare la salita e le discesa dagli automezzi pubblici.

 

 

 

 

NORME ITALIANE

Codice della strada, Art. 40

Regolamento
Art. 149 comma 5

4. Sulle strade ove è consentita la sosta, per migliorare la visibilità, da parte dei conducenti, nei confronti dei pedoni che si accingono ad impegnare la carreggiata, gli attraversamenti pedonali possono essere preceduti, nel verso di marcia dei veicoli, da una striscia gialla a zig zag, del tipo di quella di cui all'articolo 151, comma 3, di lunghezza commisurata alla distanza di visibilità. Su tale striscia è vietata la sosta. (Vedi fig. II.436).

FINESTRA SUL MONDO

 

Non abbiamo riferimenti significativi in proposito

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)