ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

SCIVOLI: AUSILI PER IPOVEDENTI

ESIGENZE

È necessario mettere in condizioni le persone con disabilità visive di percepire i limiti e le discontinuità del percorso, le fonti di pericolo, la posizione dei servizi e degli accessori presenti.

SOLUZIONI

CRITERI ESSENZIALI

Avvertenza

Il percorso pedonale deve essere dotato di un sistema integrato di orientamento che sfrutti l’ambiente (guide naturali) e lo integri con un sistema artificiale di guide lineari e informazioni (guide artificiali) che consentano alla persona con disabilità visive di muoversi in autonomia e sicurezza.

Le regole generali sono riportate nella Linea guida  AUSILI: ausili per persone ipovedenti.

Le modalità specifiche riguardanti gli scivoli sono riportate  di seguito.

Raccomandazioni specifiche per gli scivoli

Nel caso in cui l'attraversamento pedonale è a un livello più basso rispetto alla sede pedonale, gli scivoli devono essere segnalati alle persone con disabilità visive.

  • In caso di scivolo parallelo all'attraversamento pedonale, questo deve essere segnalato mediante una pavimentazione tattile posta trasversalmente al senso di marcia del marciapiede, con codice di "attenzione-servizio" dello spessore di 60 cm che conduce a una banda con codice di "pericolo valicabile" dello spessore di 40 cm posta in fondo allo scivolo.
  • Lo scivolo perpendicolare all'attraversamento pedonale deve essere segnalato mediante una pavimentazione tattile posta trasversalmente al senso di marcia del marciapiede, con codice di "pericolo valicabile" dello spessore di 40 cm collegato a una banda con codice di "direzione rettilinea" dello spessore di 60 cm. Quest'ultima sarà a sua volta collegata a una banda con codice di "attenzione-servizio" dello spessore di 60 cm che conduce a una banda con codice di "pericolo valicabile" dello spessore di 40 cm posta in corrispondenza dell'attraversamento pedonale.

Nel caso in cui l'attraversamento è a livello della sede pedonale, la presenza dell'attraversamento deve essere segnalata mediante una pavimentazione tattile posta trasversalmente al senso di marcia del marciapiede, con codice di "attenzione-servizio" dello spessore di 60 cm che conduce a una banda con codice di "pericolo valicabile" dello spessore di 40 cm in corrispondenza dell'attraversamento pedonale.

Per favorire l’orientamento, l'attraversamento pedonale deve essere ortogonale al ciglio della strada, mentre il raccordo tra la sede pedonale e quella carrabile deve essere allineato ad esso e, quando possibile, essere realizzato allo stesso modo in entrambi i lati.

L'impianto semaforico a chiamata, se presente, deve essere posizionato a massimo 40 cm dalla pavimentazione tattile, in modo che possa essere intercettato dal bastone della persona con disabilità visive.

 

 

NORME ITALIANE

La normativa è riportata nella Linea guida  AUSILI: ausili per persone ipovedenti.

FINESTRA SUL MONDO

 

Ci stiamo lavorando: la vostra collaborazione sarà molto gradita

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)