ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

 

APPARECCHIO SANITARIO:  WC e BIDET

ESIGENZE

Le persone con disabilità debbono essere messe in grado di:

  • accostarsi al wc;
  • traferirsi  e posizionarsisul wc dal lato più confacente alle proprie potenzialità di movimento autonomo;
  • fruire di un appoggio posterioreper una corretta postura della schiena;
  • fruire da sedute sul water della doccetta;
  • fruire da sedute sul water del vicino lavabo, per lavarsi le mani;
  • avere a portata di mano di piani d’appoggio per presidi da cambiare (cateteri, sacche, pannoloni, assorbenti …);
  • svolgere ogni attività in modo agevole, sicuro e confortevole.

SOLUZIONI

CRITERI ESSENZIALI

​Prescrizioni

I W.C. e bidet devono rispondere ai requisiti indicati nelle seguenti tabelle, dedotte dal D.M. 236/89, Art 8.1.6, Servizi igienici.

  • Struttura, forma e posizionamento del W.C.e bidet

 

APPARECCHI SANITARI STRUTTURA E FORMA MISURE PER POSIZIONAMENTO
Tazza W.C. e bidet  Preferibilmente del tipo sospeso Distanza minima dell’asse  dalla parete laterale 40 cm
Distanza del bordo anteriore dalla parete posteriore 75-80 cm
Distanza del piano superiore dal piano di calpestio 45-50 cm

tratta dal “Manuale interpretativo
della Legge nazionale 13/89”del Comune di Bologna.

 

  • Accostamento al W.C. e bidet

APPARECCHI SANITARI

SPAZI DI ACCOSTAMENTO

MISURA MINIMA

Tazza W.C. e bidet

Accostamento e trasferimento laterale

100 cm

(misurati dall'asse dell'apparecchio sanitario)

         Regione Veneto,  fig. 8,   p. 32

 Regione Veneto,  fig.  9  p. 33

 

Raccomandazioni

Per una corretta postura della schiena è opportuno prevedere un appoggio costituito da una delle due opzioni:

  • cassetta di scarico posizionata dietro il wc;
  • apposito schienale.    

INFORMAZIONI INTEGRATIVE

  • Con l’intento di qualificare le scelte progettuali in funzione dei reali bisogni degli utenti, si riportano indicazioni sulle possibili  modalità d’uso dei sanitari da parte delle persone con disabilità, in funzione delle diverse esigenze personali.

                     Regione Veneto, fig. 4 p. 27                           

                    Irlanda 5, p.10

NOTE

  • Nei casi di adeguamento è consentita la eliminazione del bidet … al fine di ottenere, anche senza modifiche sostanziali del locale, uno spazio laterale di accostamento alla tazza w.c. e di definire sufficienti spazi di manovra…
  • I criteri sopra esposti si riferiscono al posizionamento e all’accostamento agli apparecchi sanitari. Oltre ad essi, nel locale in cui sono installati devono essere garantiti gli spazi liberi (DM 236/89, Art 8.0.2) per la circolazione su sedia a ruote  e per il raggiungimento degli apparecchi ed accessori.
  • Gli apparecchi sanitari richiedono una adeguata dotazione di accessori.

NORME ITALIANE

D.M. 236/89 

Posizionamento

Accostamento

Raggiungimento

FINESTRA SUL MONDO

IMZ

WC PENSILE

La colonna del wc fissata a pavimento può essere di intralcio nelle manovre di accostamento per la pedana poggia piedi della sedia ruote; inoltre il WC pensile libera il pavimento da ingombri, consentendo una migliore pulizia e igiene.

L’altezza del wc di 45-50 cm (inclusa la ciambella), prevista dalla norma, è spesso ritenuta eccessiva in quanto provoca sia problemi di equilibrio sia difficoltà fisiologiche per la distanza dei piedi da terra.

E’ quindi consigliato l’utilizzo di wc sanitari fissati a pavimento o sospesi dall’altezza normale di 40-43 cm con la disponibilità di un rialzo mobile di facile applicazione e che sia saldamente fissabile al sanitario.

Il posizionamento della cassetta dietro il wc permette una corretta postura della schiena.

Il pulsante per attivare lo sciacquone deve essere posizionato in modo tale da essere comodamente raggiungibile e di facile utilizzo.

Per evitare operazioni di trasferimento da wc a bidet si può fare uso della “doccetta bidet”, installata sulla parete al lato del sanitario anteriormente, ad un’altezza di 50-60 cm da terra.

Si sconsiglia l’utilizzo di tazze wc speciali in quanto fruibili solo per alcune disabilità, per tutte le altre possono costituire un ostacolo (fig. a lato)

Wc con incavo anteriore centrale

Immagine tratta da 'Guida alla progettazione accessibile e funzionale'  del CSV, Friuli Venezia Giulia p. 71.

 

IMZ

WC - BIDET

In alternativa al bidet sono presenti sul mercato altri sistemi quali il vaso bidet, e il sedile copri water con bidet incorporato.

Copriwater con bidet incorporato

Irlanda 5,p.38

TIPI DI WC

La tazza può essere del tipo:

  • a pavimento, con il vantaggio della robustezza
  • pensile, fissata al muro, che ha il vantaggio di lasciare spazio per i piedi, facilitando le persone che adottano un trasferimento frontale, di soddisfare meglio le esigenze degli utenti maschi e di facilitare la pulizia della tazza e del pavimento.

L’apertura della tazza deve essere sufficientemente ampia da consentire all'utente di asciugarsi mentre è seduto sulla tazza.

Il sedile deve essere robusto, dotato di stabilizzatori efficaci e fissato rigidamente alla tazza per soddisfare le varie tecniche di trasferimento.

Quando è utilizzata una cassetta di scarico incassata o fissata a livello più alto rispetto a quello della tazza, deve essere sempre fornito uno schienale di appoggio, per rendere più stabile la seduta.

 
Irlanda 5,p.70

TIPI DI ACCOSTAMENTI

Schema di wc con accostamento frontale e laterale.

 

Singapore 2, p. 100 Esempio di locale WC e lavabo con corredo di maniglioni , campanello di chiamata e portacarta igienica.

 

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)