ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

APPARECCHIO SANITARIOLAVABO

ESIGENZE

Le persone con disabilità debbono essere messe in grado di:

  • accostarsi al lavabo fino al bordo ;
  • fruire dell’apparecchio sanitario;
  • disporre di piani di appoggio per presidi da cambiare (cateteri, sacche, pannoloni, assorbenti …);
  • svolgere ogni attività in modo agevole, sicuro e confortevole.

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

lavabo devono rispondere ai requisiti indicati nelle seguenti tabelle, dedotte dal D. M. 236/89, Art 8.1.6, Servizi igienici.

  • Struttura, forma e posizionamento  

APPARECCHI SANITARI

STRUTTURA E FORMA

MISURE PER POSIZIONAMENTO

 

Lavabo

senza colonna con sifone preferibilmente del tipo accostato o incassato a parete

Altezza del piano superiore dal piano di calpestio

80 cm

       Comune di Bologna

  • Accostamento

APPARECCHI SANITARI

SPAZI DI ACCOSTAMENTO

MISURA MINIMA

Lavabo

 frontale

80 cm (misurati dal bordo anteriore del lavabo).

 

Regione Veneto ( ALLEGATO A alla Dgr n.509 del 02 marzo 2010)

NOTE

  • I criteri sopra esposti si riferiscono al posizionamento e all’accostamento agli apparecchi sanitari.
  • Oltre ad essi, nel locale in cui sono installati devono essere garantiti gli spazi liberi (DM 236/89, Art 8.0.2) per la circolazione su sedia a ruote  e per il raggiungimento degli apparecchi ed accessori.
  • Gli apparecchi sanitari richiedono una adeguata dotazione di accessori.

Raccomandazioni

I lavabi devono avere uno spazio libero per le ginocchia al di sotto del catino.

 

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89 

 

Posizionamento

Accostamento

Raggiungimento

FINESTRA SUL MONDO

IMZ

FORMA DEL LAVABO

Per rendere più confortevole l’appoggio delle braccia si deve preferire un modello con bordi abbastanza larghi, evitando quelli con bordi più stretti che “tagliano” gli avambracci e risultano scomodi quando ci si deve appoggiare con più forza o più a lungo.

Il lavabo sagomato è ottimale solo per alcuni tipi di disabilità, per gli altri può costituire un ostacolo.

E’ buona norma evitare rubinetti per l’erogazione dell’acqua comandati da pedali o pulsanti posti a terra.

Immagine tratta da 'Guida alla progettazione accessibile e funzionale'  del CSV, Friuli Venezia Giulia p. 70.

Irlanda 5,
pp.74, 95

SPAZIO LIBERO SOTTO IL LAVELLO, IMPIANTO ACQUA

I lavabi devono avere uno spazio libero per le ginocchia al di sotto del catino; possono essere montati a muro o inseriti in un mobile progettato per l'approccio seduto. [Nel caso in cui non sia disponibile spazio libero sotto il lavello, può essere  adottato un accesso laterale].

Occorre evitare lavabi con piedistalli, che limiterebbero l'accesso per le persone che utilizzano sedie a ruote e persone che si siedono su una sedia mentre usano il lavabo.

Tutti i tubi sotto i lavabi devono essere nascosti o protetti laddove esiste un potenziale contatto del piede o della gamba.

L'acqua fornita ai lavabi non deve superare i 40 gradi (C) per motivi di sicurezza.

La pressione dell'acqua fornita attraverso il rubinetto deve essere regolata in modo che l'acqua non spruzzi o schizzi sulla persona o sulle superfici adiacenti.

Dovrebbe essere fornita di un tappo per consentire il riempimento del lavabo con acqua della temperatura desiderata.

Singapore 2, p. 9, 106-109

 

MANIGLIONI, TUBI ACQUA CALDA, LAVABO PER BAMBINI

​Su entrambi i lati del lavabo devono essere fornite due barre di sostegno a 800 mm sopra il livello del pavimento finito.

I tubi dell'acqua calda e i tubi di drenaggio situati fra gli spazi per il ginocchio o delle scarpe dovrebbero essere adeguatamente isolati per protezione.

Rubinetti e altri controlli dovrebbero essere azionati da sensori. Se sono azionati a mano, dovrebbero essere facilmente azionabili con una mano.

Si raccomanda di fornire almeno un lavabo adatto ai bambini di altezza non superiore a 550 mm.

Irlanda 5, p. 70

ESEMPIO

Schema di lavabo con accostamento frontale.

Singapore 2,  p.100

ESEMPIO

Locale WC e lavabo con corredo di maniglioni , campanello di chiamata e portacarta igienica.

IMZ

ESEMPIO IN PIANTA E VISTA LATERALE

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)