ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

APPARECCHI SANITARI -> VASCA

ESIGENZE

Le persone con disabilità debbono essere messe in grado di:

  • accostarsi alla vasca;
  • trasferirsi  e posizionarsi sulla vasca, dal lato più confacente alle proprie potenzialità di movimento autonomo;
  • essere aiutate da eventuali assistenti, che possano accostarsi più possibile al bordo;
  • svolgere ogni attività in modo agevole, sicuro e confortevole.

SOLUZIONI

CRITERI ESSENZIALI

​Prescrizioni

La vasca  devono rispondere ai requisiti indicati nelle seguenti tabelle, dedotte dal D M 236/89, Art 8.1.6, Servizi igienici.

  • Accostamento

APPARECCHI SANITARI

SPAZI DI ACCOSTAMENTO

MISURA MINIMA

Vasca

Accostamento laterale

140 cm lungo la vasca,

80 cm di profondità minima;

 

Immagine tratta dal “Manuale interpretativo della Legge nazionale 13/89”del Comune di Bologna.

NOTE

  • Nei casi di adeguamento è consentita …la sostituzione della vasca con una doccia a pavimento, al fine di ottenere, anche senza modifiche sostanziali del locale, uno spazio laterale di accostamento alla tazza w.c. e di definire sufficienti spazi di manovra…
  • I criteri sopra esposti si riferiscono al posizionamento e all’accostamento agli apparecchi sanitari. Oltre ad essi, nel locale in cui sono installati devono essere garantiti gli spazi liberi (DM 236/89, Art 8.0.2) per la circolazione su sedia a ruote  e per il raggiungimento degli apparecchi ed accessori.

Raccomandazioni

Sul lato inferiore della vasca deve essere lasciato uno spazio libero per i piedi dell’assistente.


 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89 

Posizionamento

Accostamento

Raggiungimento

FINESTRA SUL MONDO

 

Le misure riportate negli schemi devono essere considerate solo indicative quando non coincidono con le normative italiane.
IMZ

MANIGLIONE E SEDUTA

Nel posizionamento della vasca è opportuno prevedere uno spazio di circa 5 cm di bordo tra il muro e la vasca stessa per permettere la collocazione di un maniglione senza che questi rechi intralcio.

Va previsto un appoggio – seduta della profondità di 40 cm posizionato in corrispondenza della testata della vasca che agevola la manovra di trasferimento nel sanitario permettendo alla persona di scivolare in sicurezza all’interno di esso evitando manovre brusche

 

Irlanda 5, p.62

INCAVO ALLA BASE DELLA VASCA

La vasca dovrebbe avere:

  • un tappo a scomparsa azionato da una leva solidale al miscelatore o collegato a una catena, entrambi utilizzabili da persone con limitata manualità.
  • incavo su tutta la lunghezza per alloggiare le punte dei piedi dell'assistente;

Berlino, p.43

INCAVO ALLA BASE DELLA VASCA

Lo spazio libero sul lato inferiore della vasca (circa 0,15 m), ad esempio utilizzato da dispositivi di sollevamento mobili, non deve essere ostruito da alcun rivestimento sul lato anteriore.

  • Il lato di ingresso della vasca deve essere limitato a 0,50-0,55 m di altezza.
IMZ

ESEMPIO IN PIANTA E VISTA LATERALE

 

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)