ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

COMFORT -> NUMERO MINIMO DI SERVIZI IGIENICI ACCESSIBILI

ESIGENZE

Le persone con disabilità devono poter fruire agevolmente dei servizi igienici, che debbono essere accessibili, segnalati chiaramente, raggiungibili rapidamente e disponibili in numero sufficiente ad evitare attese. 

SOLUZIONI

CRITERI ESSENZIALI

 

​Prescrizioni

Gli edifici devono disporre di un numero di servizi sanitari accessibili commisurato al flusso di utenti prevedibili.

Il requisito minimo di accessibilità si intende soddisfatto, per quanto riguarda i servizi igienici, a condizione che esista, per ogni livello utile dell'edificio,  almeno un servizio igienico accessibile alle persone su sedia a ruote.

In ogni edificio deve esistere almeno un servizio igienico accessibile, per ogni tipologia di servizio correlata alle attività caratteristiche dell’edificio stesso.

Se esistono più blocchi di servizi igienici, anche quelli accessibili alle persone su sedia a ruote devono essere incrementati in proporzione.

Nel caso di esistenza di un solo locale igienico, questo deve essere accessibile.

In caso di più servizi adiacenti è opportuno diversificarli in funzione delle possibilità di accesso agli apparecchi da sinistra o da destra o da entrambi i lati.

I servizi sanitari accessibili devono essere adeguatamente segnalati, evidenziando anche le  diverse modalità d’uso.

La presenza di un servizio igienico è indispensabile anche alla visitabilità di una qualsiasi unità immobiliare.

Avvertenza

Specifiche particolareggiate per le dotazioni di servizi igienici relative alle varie tipologie di edifici sono indicate nelle relative Linee Guida.

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 4.4 Strutture Sociali

Nelle strutture destinate ad attività sociali come quelle scolastiche, igieniche, assistenziali, culturali e sportive, devono essere rispettate quelle prescrizioni … atte a garantire il requisito di accessibilità. Limitatamente ai servizi igienici, il requisito si intende soddisfatto se almeno un servizio igienico per ogni livello utile dell'edificio è accessibile alle persone su sedia a ruote. Qualora nell'edificio, per le dimensioni e per il tipo di afflusso e utilizzo, debbano essere previsti più nuclei di servizi igienici, anche quelli accessibili alle persone su sedia a ruote devono essere incrementati in proporzione.

Art. 4.5  Edifici sedi di aziende o imprese soggette al collocamento obbligatorio

Negli edifici sedi di aziende o imprese soggette al collocamento obbligatorio, il requisito dell'accessibilità si considera soddisfatto se sono accessibili tutti i settori produttivi, gli uffici amministrativi e almeno un servizio igienico per ogni nucleo di servizi igienici previsto. Deve essere sempre garantita la fruibilità delle mense, degli spogliatoi, dei luoghi ricreativi e di tutti i servizi di pertinenza

Art. 5.1 Residenza

Nelle unità immobiliari visitabili di edilizia residenziale, di cui all'art.3, deve essere consentito l'accesso, da parte di persona su sedia a ruote, alla zona di soggiorno o di pranzo, ad un servizio igienico e ai relativi percorsi di collegamento

Art.5.2 Sale e luoghi per riunioni, spettacoli e ristorazione

….
In particolare, la sala per riunione, spettacolo e ristorazione deve inoltre:
- essere consentita l'accessibilità ad almeno un servizio igienico e, ove previsti, al palco, al palcoscenico ed almeno ad un camerino spogliatoio con relativo servizio igienico.
Nelle sale per la ristorazione ... deve essere consentita l'accessibilità ad almeno un servizio igienico.

Art. 5.3 Strutture ricettive

… Qualora le stanze non dispongano dei servizi igienici, deve essere accessibile sullo stesso piano, nelle vicinanze della stanza, almeno un servizio igienico.
Il numero di stanze accessibili in ogni struttura ricettiva deve essere di almeno due fino a 40 o frazione di 40, aumentato di altre due ogni 40 stanze.

Art. 5.5 Altri luoghi aperti al pubblico

Negli altri luoghi aperti al pubblico deve essere garantita l'accessibilità agli spazi di relazione.
A tal fine si devono rispettare le prescrizioni di cui ai punti 4.1, 4.2, e 4.3, atte a garantire il soddisfacimento di tale requisito.
Questi locali, quando superano i 250 mq di superficie utile devono prevedere almeno un servizio igienico accessibile.

FINESTRA SUL MONDO

Regione Veneto Allegato  'A' alla Dgr n. 509/2010  Art. 7

CONDIZIONI MIGLIORATIVE

Si registra la tendenza a ridurre la superficie minima, rispetto ai 250 m previsti dalla norma (Art. 5.5),  ai fini della dotazione di almeno un servizio igienico accessibile .

.....

6. Nelle unità immobiliari sedi di attività aperte al pubblico, devono essere accessibili gli spazi di relazione nei quali gli utenti entrano in rapporto con la funzione ivi svolta, incluso almeno un servizio igienico se la superficie netta dell'unità immobiliare è pari o superiore a 150 mq.

Da Irlanda 5, p.11,12

DETERMINAZIONE DELLE DOTAZIONI DI SERVIZI

La dotazione di servizi igienici in un edificio è dettata da:

  • natura e dimensioni dell'edificio,
  • occupazione complessiva dell' edificio,
  • modelli di utilizzo dell'edificio,
  • proporzione fra i due generi.

Il numero e la gamma di apparecchi sanitari dovrebbero essere stabiliti in una fase iniziale del processo di progettazione; dovrebbero comportare la consultazione con gli utenti nonché con i soggetti locali con competenze sulla pianificazione locale, il controllo degli edifici, la salute ambientale e la concessione di licenze.

Le modalità di utilizzo di un edificio influenzeranno il fabbisogno dei servizi sanitari e, quindi, il numero, il tipo e la posizione delle strutture fornite. In un ufficio, ad esempio, è probabile che i servizi igienici siano utilizzati a intermittenza durante il giorno. Al contrario, i bagni di un edificio con grandi raduni di persone, come ad esempio un teatro, un cinema o un luogo di intrattenimento, saranno utilizzati da un numero elevato di persone in un lasso di tempo molto breve: ad esempio, immediatamente prima o dopo la performance o durante l'intervallo. In questo caso, il numero di servizi igienici dovrebbe essere basato sul numero massimo di persone che potrebbero richiedere le strutture in un determinato momento.

La proporzione di genere dovrebbe tenere conto della proporzione probabile di maschi e femmine, ma anche riconoscere il fatto che, per ragioni fisiologiche e sociali, le donne impiegano più tempo a usare i servizi igienici rispetto ai maschi. Il rapporto atteso fra i sessi varierà a seconda del tipo di edificio. Questo rapporto può anche cambiare nel tempo, quindi le strutture sanitarie dovrebbero sempre soddisfare la più ampia gamma di scenari. La British Toilet Association raccomanda il seguente rapporto: il numero di gabinetti femminili deve essere il doppio della somma del numero dei gabinetti maschili e degli orinatoi.

Da Irlanda 5, p.68
ALMENO UN GABINETTO ACCESSIBILE

Nelle abitazioni di residenza devono essere fornite, al livello di ingresso o su un piano servito da un ascensore a piattaforma o da un ascensore a pavimento, un gabinetto accessibile a tutti gli occupanti e visitatori, compresi gli utenti di sedie a rotelle; genitori con passeggini; persone con difficoltà visive; e le persone che usano ausili per la deambulazione o la mobilità.

Da Irlanda 5, p.72.

ALMENO UN BAGNO ACCESSIBILE

Tutte le abitazioni di residenza, nuove o rinnovate, dovrebbero essere fornite di un bagno accessibile.

Non si dovrebbe presumere che, poiché un bagno si trova su un piano accessibile da una scala, l'accesso per gli utenti di sedia a rotelle possa essere escluso: alcune persone con difficoltà motorie possono essere in grado di utilizzare le scale in modo indipendente (con assistenza o dopo l'installazione di un montascale, sollevatore a pavimento o piattaforma elevatrice) e quindi utilizzare una sedia a rotelle o un ausilio alla mobilità per spostarsi da una stanza all'altra in piano. Fornire un bagno abbastanza grande per gli utenti di sedie a rotelle renderà più facile l'accesso a tutti gli occupanti e visitatori. Lo spazio maggiore offerto da un bagno accessibile andrà a vantaggio di molte famiglie, comprese le famiglie con bambini piccoli.

   

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)