ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

SCALE: RIPIANI E PIANEROTTOLI

ESIGENZE

Le persone con disabilità hanno particolare necessità di sostare lungo lescale, per riposarsi.

Pertanto,  debbono essere realizzati pianerottoli distanziati da un limitato numero di gradini, sia per ravvicinare le soste sia per limitare i danni in caso di cadute. 

SOLUZIONI

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

  • La lunghezza delle rampe delle scale deve essere contenuta; in caso contrario si deve interporre un ripiano o pianerottolo in grado di arrestare la caduta di un corpo umano 

Raccomandazioni

  • I pianerottoli devono avere dimensioni minime di 1,20 x 1,20 m.
  • In condizioni di elevati flussi di utenza, si raccomanda 1,50 m in senso longitudinale e, in cima e in fondo alla rampa, un ripiano pari a 2,00 m - 2,50 m.

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 4.1.10 Scale

Le scale comuni e quelle degli edifici aperti al pubblico devono avere i seguenti ulteriori requisiti:

1) la larghezza delle rampe e dei pianerottoli deve permettere il passaggio contemporaneo di due persone ed il passaggio orizzontale di una barella con una inclinazione massima del 15% lungo l'asse longitudinale;
2) la lunghezza delle rampe deve essere contenuta; in caso contrario si deve interporre un ripiano in grado di arrestare la caduta di un corpo umano;

 

FINESTRA SUL MONDO

Dimensioni dei pianerottoli

Dimensioni del pianerottolo. Evidenziazione dei gradini

Massimo numero di alzate fra pianerottoli

Separazione degli accessi di scale e rampe

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)