ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

AUSILI :  CORRIMANI

ESIGENZE 

Le persone, in particolare a quelle con disabilità, necessitano di punti di presa continui (corrimani), come sostegno e appoggio in fase di deambulazione, specialmente nei percorsi con dislivelli o conr ischi di scivolamentio cadute.

SOLUZIONI

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni 

  • Per facilitare e rendere sicuro il transito alle persone con disabilità, è necessario dotare le scale di corrimani.
  • Nelle scale accessibili al pubblico, il corrimano deve essere installato su entrambi i lati.
  • In caso di utenza prevalente di bambini si deve prevedere un secondo corrimano ad altezza proporzionata (compresa tra i 60 cm e 75 cm).
  • I percorsi che superano i 6 metri di larghezza devono essere, di norma, attrezzati anche con corrimano centrale.

Raccomandazioni

In analogia a quanto stabilito per le scale, è necessario dotare di corrimani i segmenti di percorsi pedonali (marciapiedi, rampe) che presentano notevoli pendenze o rischi di cadute a causa di superfici sdrucciolevoli.​

 

 

 

 

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 4.1.10 Scale

Le scale devono essere dotate di parapetto atto a costituire difesa verso il vuoto e di corrimano.

I corrimano devono essere di facile prendibilità e realizzati con materiale resistente e non tagliente.

[Nelle scale accessibili al pubblico], il corrimano deve essere installato su entrambi i lati. In caso di utenza prevalente di bambini si deve prevedere un secondo corrimano ad altezza proporzionata (compresa tra 60 e 75 cm).

Art. 8.1.10 Scale

In corrispondenza delle interruzioni del corrimano, questo deve essere prolungato di 30 cm oltre il primo e l'ultimo gradino.

Il corrimano deve essere posto ad una altezza compresa tra 90 / 100 cm.
Nel caso in cui è opportuno, per i bambini, prevedere un secondo corrimano, questo deve essere posto ad un'altezza di 75 cm.

Il corrimano su parapetto o parete piena deve essere distante da essi almeno 4 cm..

DPR 503/96
Art. 7 Scale e rampe

I percorsi che superano i 6 metri di larghezza devono essere, di norma, attrezzati anche con corrimano centrale.

   

FINESTRA SUL MONDO

Singapore 2, p. 70

DIMENSIONI E CARATTERISTICHE

Le scale di larghezza maggiore di 2400 mm devono essere divise in segmenti usando i corrimano.

I corrimani devono:

  • impedire lo scivolamento
  • avere sezione circolare compresa tra 32 mm e 50mm o una equivalente superficie di presa.

Non devono:               

  • presentare elementi taglienti o abrasivi;
  • essere interrotti da alcun elemento che obblighi la mano a interrompere la presa.

Nel caso in cui il corrimano è alloggiato all'interno di una nicchia, questo deve essere almeno a 50 mm dalle pareti orizzontale e inferiore e ad almeno 45 mm dal limite superiore della nicchia.

Singapore 2, p. 59-67

GEOMETRIE E TARGHE TATTILI

Particolare attenzione deve essere posta sulla scelta dei materiali. Le persone con disabilità visive non percepiscono, infatti, eventuali danni del corrimano come schegge, tagli o la presenza di ruggine: è necessario quindi scegliere materiali di facile manutenzione e pulizia.

Il corrimano deve essere installato in entrambi i lati della rampa di scale ed essere continuo, ove possibile, anche in corrispondenza dei pianerottoli; va verniciato con colorazioni chiare che riflettono maggiormente il calore e tendono a surriscaldarsi meno rispetto a tinte più scure.

È auspicabile che il corrimano sia dotato di targhe tattili, che forniscono informazioni direzionali riguardo al livello in cui si trova la persona con disabilità visive.

Irlanda 3, p. 23

ESTREMITÀ DEI CORRIMANO E COLORAZIONI

Le estremità dei corrimano devono terminare in modo tale da indicare che è stata raggiunta la parte superiore o inferiore di una rampa di scale. Questo può essere ottenuto ruotando il corrimano verso il muro o verso il basso per almeno 150 mm. Questa disposizione riduce anche la probabilità che vestiti o borse vengano catturati all'estremità dei corrimano mentre una persona si avvicina alla rampa delle scale.

I corrimano devono essere visivamente in contrasto con le superfici circostanti in modo che siano prontamente evidenti a tutti gli utenti.

Singapore 2, p.71

ESTENSIONE AGLI ESTREMI E CORDOLO

Nella figura a lato si possono notare:

  • l’estensione del corrimano rispetto alla lunghezza della rampa;
  • il cordolo alla base del parapetto non pieno

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)