ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

SCALE:   AUSILI PER IPOVEDENTI

ESIGENZE

È necessario mettere in condizioni le persone con disabilità visive di percepire i limiti e le discontinuità del percorso nelle rampe delle scale e dei pianerottoli.

SOLUZIONI

CRITERI ESSENZIALI

Avvertenza

Le regole generali sono riportate nella Linea guida  AUSILI: ausili per persone ipovedenti.

Le modalità specifiche riguardanti le scale sono riportate in questa linea guida.

Raccomandazioni specifiche per le scale

  • Nelle scale la pavimentazione tattile deve essere posta trasversalmente al senso di marcia con codice di “pericolo valicabile” di 40 cm in senso longitudinale. Il segnale deve essere posizionato a 40/50 cm dal punto di salita e di discesa della scala. Allo stesso modo devono essere segnalati i pianerottoli.
  • I margini dei gradini devono essere dotati di bande che ne consentano la percezione alle persone con disabilità visive.
  • I corrimano devono estendersi prima e dopo i margini estremi della rampa delle scala ed essere dotati di segnalazioni tattili dell’inizio e della fine.
  • Il corrimano deve estendersi prima dell’inizio e dopo la fine della rampa ed essere dotato di segnalazioni tattili dell’inizio e della fine della rampa
  • L’illuminazione deve essere concentrata sui gradini, evitando abbagliamenti dall’alto.

 

 

 

 

 

 

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 8.1.10 Scale

Un segnale al pavimento (fascia di materiale diverso o comunque percepibile anche da parte dei non vedenti), situato almeno a 30 cm dal primo e dall'ultimo scalino, deve indicare l'inizio e la fine della rampa.

FINESTRA SUL MONDO

IMZ

RACCOMANDAZIONI SPECIFICHE PER LE SCALE

Le scale devono essere dotate di un sistema artificiale di segnalamento che consenta alla persona con disabilità visive di muoversi in autonomia e sicurezza (guide artificiali). Per approfondimenti, si rinvia a ausili per persone ipovedenti.

Le scale devono essere segnalate mediante una pavimentazione tattile posta trasversalmente al senso di marcia con codice di “pericolo valicabile” dello spessore di 40 cm. Il segnale deve essere posizionato a 40/50 cm dal primo e dall'ultimo gradino. 

Il segnale al pavimento deve essere posto ad ogni interruzione della scala ad indicare la presenza dei pianerottoli. 

Per favorire la percezione della scala alle persone ipovedenti e non solo, si deve ricorrere all'uso di cromatismi e materiali differenti che facciano notare i gradini, per evitare che si creino situazioni di pericolo: 

  • I gradini possono essere realizzati con due materiali differenti che mettano in risalto il punto in cui il gradino stesso termina.
  • I gradini devono essere dotati di un marca-gradino posto in corrispondenza del bordo esterno della pedata. Il marca-gradino deve avere una larghezza compresa tra i 5 cm e i 6,5 cm ed essere realizzato con un materiale a forte contrasto di luminanza rispetto al materiale della pedata. In ogni caso il marca-gradino non deve essere realizzato in materiale riflettente, per evitare fenomeni di abbagliamento.

Il corrimano deve essere dotato di segnalazione Braille all'inizio e alla fine della rampa di scale, per fornire delle informazioni sul percorso alle persone non vedenti. 

Irlanda 3 p. 20

SUPERFICI TATTILI DI AVVISO DI PERICOLO PER LE SCALE

In alcune circostanze, può essere appropriato l'uso di una superficie tattile di avvertimento di pericolo nella parte superiore e inferiore di una rampa di scale interne. Come con gli scalini esterne, questo può fornire un mezzo per evidenziare l'avvicinamento al cambio di livello. Se le superfici di avvertimento di pericolo tattile sono utilizzate all'interno, possono essere utilizzate sporgenze di 3mm di altezza, poiché è possibile rilevare 3 mm su pavimenti lisci.

Le superfici tattili di avvertenza di pericoli dovrebbero fornire un contrasto visivo e un contrasto tattile. Tuttavia, ci sono ulteriori potenziali rischi che comportano l'uso di tali superfici in ambienti interni e che dovrebbero essere completamente esplorati sotto l’aspetto di valutazione preventiva del rischio.

Quando non si ritiene appropriato utilizzare una superficie tattile di avvertimento di pericolo, dovrebbero essere utilizzate finiture del pavimento che contrastano sia visivamente che udibilmente quando si cammina (ad esempio: legname e pietra) per evidenziare la parte superiore e inferiore della rampa delle scale.

Le superfici tattili di avvertenza di pericoli sono in genere fabbricate con materiali relativamente duri e antiscivolo, come la vetroresina (poliestere rinforzato con fibra di vetro). Hanno caratteristiche di attrito diverse dalle finiture per pavimenti che si trovano comunemente in ambienti interni come pavimenti in vinile, linoleum e moquette.

Laddove i materiali adiacenti hanno caratteristiche di attrito diverse, possono presentare un rischio di scivolamento o di passi falsi, con  pericolo ancora maggiore per tutti gli utenti dell'edificio, specialmente per quelli con difficoltà motorie.

Laddove non si ritenga appropriato utilizzare una superficie di avvertimento di pericolo tattile, è necessario utilizzare finiture del pavimento visivamente a contrasto per evidenziare la parte superiore e inferiore della rampa delle scale.

Singapore 1, p. 81 - 82

MARCAGRADINI

I gradini devono essere dotati di un marca-gradino posto in corrispondenza del bordo esterno della pedata. Il marca-gradino deve avere una larghezza compresa tra i 50 mm e i 65 mm ed essere realizzato con un materiale a forte contrasto di luminanza rispetto al materiale della pedata. In ogni caso il marca-gradino non deve essere realizzato in materiale riflettente, per evitare fenomeni di abbagliamento.

I colori contrastanti servono ad individuare lo scalino in discesa.

  CORRIMANO CON CODICE BRAILLE
Singapore 1, p. 83 - 86

Il corrimano va installato ad entrambi i lati della scala.

Targhette tattili con codice Braille devono essere poste sul corrimano per indicare il numero del piano e l’inizio e la fine della scala o sulla pareteper indicare il numero del piano.

Singapore 1, p. 84

I corrimano devono essere installati su entrambi i lati della scala con estensioni dalle estremità non minori di 30 cm.

Targhette tattili con codice Braille devono essere poste sulle estensioni orizzontali dei corrimano delle scale per conoscere il numerodel piano di partenza e arrivo.
Singapore 2, p. 64 - 65

Targhette tattili con codice Braille devono essere poste sulle estensioni orizzontali dei corrimano delle scale per conoscere il numero  del piano.

Piastre tattili a pavimento devono essere poste all’inizio e\ alla fine della rampa.

Berlino 2, p.52

SEGNALAZIONE SCALE APERTE

Nel caso di scale aperte, che non sono incluse entro pareti o la cui posizione non è evidente dal contesto fisico, dovrebbero essere utilizzati segnali  tattili sul pavimento per attirare l'attenzione, specialmente in corrispondenza dell’entrata superiore alla scala, tramite un segnale di attenzione profondo 0.60 m direttamente dopo il gradino più in alto.

Nel farlo occorre evitare l’illusione di un gradino

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)