ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

RAMPE: DISLIVELLI

ESIGENZE

Per le persone con disabilità, in particolare se su sedia ruote, debilitate o grevi, possono risultare insormontabili le discontinuità, anche minime, lungo il percorso.

Eventuali rampe che si rendessero necessarie a raccordare piani a livelli diversi,  devono avere le seguenti caratteristiche:

  • non presentare gradini;
  • quando piccoli gradini sono indispensabili, ad esempio in corrispondenza del bordo alla base, i dislivelli devono essere minimi e possibilmente smussati.

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni 

Le rampe sono caratterizzate dai seguenti parametri principali, indispensabili per il requisito dell’accessibilità:

  • Dislivelli superiori a 2,5 cm lungo i percorsi devono essere superabili con rampe.
  • Il dislivello massimo superabile mediante rampe in successione continua è pari a 3,2 m.
  • In corrispondenza di dislivelli superiori a 15 cm fra la rampa e le superfici limitrofe sono necessari parapetti, per protezione verso il vuoto, e relativi corrimano, in caso di pendenze elevate e di rischi di scivolosità del percorso.

 

 

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 4.2.1 Percorsi 

Le eventuali variazioni di livello dei percorsi devono essere raccordate con lievi pendenze ovvero superate mediante rampe in presenza o meno di eventuali gradini ed evidenziate con variazioni cromatiche.
In particolare, ogni qualvolta il percorso pedonale si raccorda con il livello stradale
[scivoli],o è interrotto da un passo carrabile, devono predisporsi rampe di pendenza contenute e raccordate in maniera continua col piano carrabile, che consentano il passaggio di una sedia a ruote. Le intersezioni tra percorsi pedonali e zone carrabili devono essere opportunamente segnalate anche ai non vedenti.

Art. 8.1.1 Rampe

Non viene considerato accessibile il superamento di un dislivello superiore a 3,20 m ottenuto esclusivamente mediante rampe inclinate poste in successione…

FINESTRA SUL MONDO

Interpretazione estensiva

Rampe interne all’edificio

Separazione fra le varie aree di accesso a rampe e scale

Prolungamento del corrimano; cordolo nelle rampe

 

Esempio di rampa con cordolo e corrimano

 

 

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)