ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

RAMPE: PENDENZE LONGITUDINALI

ESIGENZE

Le persone con disabilità, in particolare se su sedia ruote, debilitate o grevi, hanno difficoltà a superare salite eccessivamente ripide.

Pertanto, le rampe devono avere una pendenza longitudinale minima possibile, compatibilmente con il dislivello complessivo da superare, in modo da facilitare il transito di persone disabili.

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

La pendenza della rampa deve essere la minima possibile, compatibilmente con il dislivello complessivo da superare, in modo da facilitare il transito di persone disabili.

Pendenza massima:

  • 8%, limitata a una lunghezza massima di 10 m.
  • Pendenze superiori all'8% sono ammesse solo in caso di adeguamenti e purché limitate a segmenti di lunghezza proporzionalmente ridotta (fino al 12% per una lunghezza di 3 m) separati da ripiani di sosta

Raccomandazioni

È opportuno tendere a:

  • abbassare al 5% la pendenza massima;
  • equalizzare la pendenza dei singoli segmenti di una sequenza continua di rampe, in modo da rendere minimo il gradiente del tratto con l’inclinazione più elevata rispetto agli altri.

 

 

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 4.2.1 Percorsi 

Le eventuali variazioni di livello dei percorsi devono essere raccordate con lievi pendenze ovvero superate mediante rampe in presenza o meno di eventuali gradini ed evidenziate con variazioni cromatiche. 

Art. 8.1.11 Rampe

La pendenza della rampa non deve comunque superare l'8%.

Sono ammesse pendenze superiori, nei casi di adeguamento, rapportate allo sviluppo lineare effettivo della rampa. In tal caso il rapporto tra la pendenza e la lunghezza deve essere comunque di valore inferiore rispetto a quelli individuati dalla linea di interpolazione del seguente grafico.

[I valori del grafico sono riportati nella tabella seguente

Sviluppo lineare (m)

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Pendenza (%)

12

12

12

11

10,5

10

9,6

9,3

9,1

9

 

Nei casi di pendenze uguali al 12% per una lunghezza superiore a 3 m o di pendenze superiori al 12% per qualunque lunghezza, il percorso deve essere considerato inaccessibile e deve essere segnalato un altro itinerario in grado di garantire l’autonomia.]

Art. 8.2.1 Percorsi

In presenza di contropendenze al termine di un percorso inclinato o di un raccordo tra percorso e livello stradale, la somma delle due pendenze rispetto al piano orizzontale deve essere inferiore al 22%

FINESTRA SUL MONDO

Osservazione sulle pendenze longitudinali

Rampa inaccessibile e percorso alternativo.

Osservazione sulle contropendenze

Prospettive migliorative

Norme più severe sulle contropendenze

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)