ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

TRIBUNE: SPAZI PER PERSONE CON DISABILITA'

ESIGENZE

Deve essere disponibile un’ampia varietà di spazi per persone con disabilità, per fornire loro una scelta di posti a sedere e di categorie di biglietti simile a quella degli altri spettatori e affinché non si trovino isolati dal corpo centrale della tribuna o dello stadio.  

Non è accettabile raggruppare tutte le persone su sedia a rotelle in un’unica zona dedicata, ma devono poter essere vicini a amici, parenti, accompagnatori o assistenti.

Gli spazi per persone su sedia a rotelle devono inoltre poter contenere scooter elettrici di misura ragionevole

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

Sebbene lo spazio per una sola persona su sedia a rotelle possa essere assicurato da una zona sgombra di almeno 900 mm di larghezza e 1.400 mm di profondità, si raccomanda che ogni spazio riservato sia almeno di 1.400 cm².

In caso ci siano file o piattaforme che contengano più di una persona su sedia a rotelle, è necessario predisporre una zona di circolazione libera di almeno 1.200 mm alle spalle delle persone su sedia a rotelle, per permettere a due di esse di manovrare in posizione, di girare e di incrociarsi.

Deve esserci un servizio igienico accessibile entro 40 m da qualsiasi spazio per persone su sedia a rotelle, con una toilette accessibile per ogni 15 persone su sedia a rotelle.

 

 

 

 

ACCESSIBILITA' PER TUTTI UEFA e CAFE

I:2 p. 62 Posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato 

  ⇒  ENTRA

I:3 p. 64 Spazi per persone su sedia a rotelle  

 ⇒  ENTRA

  • Maggiore spazio per le gambe 
  • Braccioli rimovibili
  • Accesso facilitato
  • Dotazioni minime: 1 posto ogni 100 con un minimo di 6
  • Ampia varietà di spazi per consentire possibilità di scelta e per evitare concentrazioni.
  • Flessibilità per assorbire aumento di utenti
  • Possibilità di vicinanza con amici o accompagnatori, che devono avere la possibilità di sedersi accanto a sinistra o a destra.
  • Possibilità di accesso a scooter elettrici
  • Spazio per cani guida
  • Servizio igienico accessibile entro 40 m
  • Dotazioni minime
  • Requisiti distinti per stadi nuovi e esistenti  

 

 

 

 

I :2

Posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato

Tutti gli stadi devono fornire posti a sedere confortevoli per spettatori che abbiano bisogno di maggiore spazio. I posti a sedere confortevoli devono essere provvisti di uno spazio supplementare per le gambe ed è utile, in certi casi, fornire dei braccioli, anche se devono essere rimovibili. Inoltre, i posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato devono essere provvisti di schienale, come tutti i sedili degli stadi usati per le partite UEFA. Sono inaccettabili panche e sedili a pozzetto. Le persone a mobilità ridotta potrebbero non essere in grado di piegare le ginocchia o potrebbero avere bisogno di maggiore spazio per accedere al loro posto usando grucce o altri ausili per la deambulazione, da cui la necessità di spazio supplementare per le gambe. Queste persone potrebbero non essere in grado di stare in piedi facilmente, o per periodi lunghi, o di cambiare Numero di posti confortevoli e con accesso facilitato Meno di 10.000 10.000–20.000 20.000–40.000 40.000 o più Minimo 6 oppure 1 ogni 100 posti (scegliere il numero maggiore) 100 + 5 ogni 1.000 posti oltre i 10.000 150 + 3 ogni 1.000 posti oltre i 20.000 210 + 2 ogni 1.000 posti oltre i 40.000 agevolmente posizione. Di conseguenza, i posti a sedere confortevoli devono fornire una linea di visione ragionevole da seduti, che non venga ostruita da un altro spettatore che stia in piedi, davanti o di lato. Uno spettatore con disabilità accompagnato da un cane guida può inoltre avere bisogno di spazio aggiuntivo per il cane sotto il posto a sedere o davanti a esso. Anche a queste persone deve essere garantita una scelta di posti a sedere confortevoli. I posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato devono essere disponibili in zone di facile accesso, come l’estremità delle file, dove i gradini sono più bassi, per accomodare gli spettatori a mobilità ridotta. Gli spettatori che necessitano di posti confortevoli o con accesso facilitato devono potersi sedere insieme ai tifosi della propria squadra nei diversi settori e nelle varie categorie di biglietti, incluse le zone hospitality e VIP e le tribune d’onore. Inoltre, tali posti a sedere devono essere collocati in prossimità dei servizi igienici e degli altri impianti. La tabella 1 mostra i requisiti minimi di posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato richiesti secondo le raccomandazioni della Commissione europea. Si tratta solo di numeri minimi, ma  si basano sull’esperienza e sulle buone pratiche riguardanti il numero probabile di persone con disabilità che assisteranno a una partita o a un altro evento dello stadio.

Nelle zone hospitality e VIP devono sempre essere forniti posti a sedere confortevoli aggiuntivi (non inclusi nel numero totale previsto per i settori con posti a sedere). Tutti gli stadi nuovi devono adeguarsi a questi standard minimi fin dall’inizio. Nel caso di stadi già esistenti, si deve commissionare una valutazione dell’accessibilità e si deve elaborare una strategia di accessibilità o un piano commerciale tali da poter apportare i miglioramenti necessari e adeguarsi in un tempo ragionevole agli standard indicati (vedere sezione E). Inoltre, la disponibilità di un numero adeguato di posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato può contribuire a ridurre la richiesta di spazi per spettatori su sedia a rotelle, se alcuni di tali spazi sono situati vicino alle zone dedicate al parcheggio delle sedie a rotelle e degli scooter elettrici. Alcuni spettatori con disabilità possono preferire recarsi allo stadio con la sedia a rotelle o con lo scooter poiché non possono camminare a lungo, ma preferiscono trasferirsi ai posti a sedere confortevoli o con accesso facilitato durante la partita. Il parcheggio custodito di sedie a rotelle e di scooter elettrici permetterà anche che durante la partita gli atri e le altre vie di circolazione non siano bloccati o ostruiti. I posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato possono difatti essere necessari per un’ampia varietà di spettatori, ad esempio quelli con disabilità temporanee, persone anziane, donne in gravidanza, bambini piccoli, ecc. Deve essere presente un servizio igienico accessibile entro 40 m da qualsiasi posto a sedere confortevole o con accesso facilitato, con una toilette accessibile per ogni 15 posti per gli spettatori con disabilità. Inoltre, è importante che familiari e amici possano sedersi vicino agli spettatori con disabilità che richiedano posti confortevoli o con accesso facilitato e il personale di biglietteria deve saper fornire informazioni riguardo a tutte le zone con posti confortevoli e con accesso facilitato dello stadio.

I:3 

Spazi per persone su sedia a rotelle p. 64

Deve essere disponibile un’ampia varietà di spazi per persone su sedia a rotelle, per fornire loro una scelta di posti a sedere e di categorie di biglietti simile a quella degli altri spettatori e affinché non si trovino isolati dal corpo centrale della tribuna o dello stadio. Inoltre, è necessaria una certa flessibilità nella disposizione e nella progettazione delle zone per persone su sedia a rotelle, in modo da poter assorbire un futuro aumento delle richieste. Non è accettabile raggruppare tutte le persone su sedia a rotelle in un’unica zona o fornire spazi a essi dedicati soltanto nei settori della tifoseria di casa. Gli spettatori con disabilità non sono diversi dagli altri in quanto al desiderio di poter scegliere tra settori diversi e di poter stare insieme ai tifosi della propria squadra. Per la stessa ragione, le persone su sedia a rotelle devono poter stare insieme o vicino a parenti e amici, oltre ad avere un accompagnatore o un assistente personale che possa essere necessario per aiutarli ad accedere allo stadio, agli impianti e ai servizi.

Gli accompagnatori e gli assistenti personali devono essere sempre accomodati accanto alle persone su sedia a rotelle. Questo è importante per varie ragioni, in particolare perché potrebbe essere difficile attirare l’attenzione dell’accompagnatore in uno stadio rumoroso e lo spettatore con disabilità potrebbe non riuscire a volgersi verso un accompagnatore seduto davanti o dietro. Molte persone su sedia a rotelle hanno una capacità di movimento ridotta nella loro sedia a rotelle e per alcuni tale capacità è nulla, oppure non sono in grado di comunicare facilmente. È necessario che negli spazi per persone su sedia a rotelle ci sia la possibilità di scegliere un posto a sinistra oppure a destra per l’accompagnatore. Anche dei sedili pieghevoli, o che si possano muovere facilmente, permettono a parenti e amici di sedersi insieme. I sedili pieghevoli possono essere facilmente rimossi per permettere a due o più persone su sedia a rotelle di sedersi vicine o per permettere a più familiari o amici senza disabilità di sedersi vicino a una persona su sedia a rotelle (figura 17).

Gli spazi per persone su sedia a rotelle devono inoltre poter contenere scooter elettrici di misura ragionevole (purché non impediscano la visuale e i movimenti degli altri spettatori). Questi scooter sono in genere più grandi e meno maneggevoli delle sedie a rotelle manuali o elettriche. In ogni caso, uno spettatore con disabilità che usa una sedia a rotelle deve poter manovrare facilmente verso uno spazio che gli dia una visuale libera del campo e dello stadio intorno a lui. Inoltre, lo spettatore può essere accompagnato da un cane guida, e in questo caso è necessario anche lo spazio perché il cane possa distendersi vicino al suo padrone. Sebbene lo spazio per una sola persona su sedia a rotelle possa essere assicurato da una zona sgombra di almeno 900 mm di larghezza e 1.400 mm di profondità, si raccomanda che ogni spazio riservato sia almeno di 1.400 mm² [cm²] , affinché non manchi il posto per far sedere accanto a ciascuna persona su sedia a rotelle un accompagnatore o un assistente personale in un sedile fisso o rimovibile. In caso ci siano file o piattaforme che contengano più di una persona su sedia a rotelle, è necessario predisporre una zona di circolazione libera di almeno 1.200 mm alle spalle delle persone su sedia a rotelle, per permettere a due di esse di manovrare in posizione, di girare e di incrociarsi.

Deve esserci un servizio igienico accessibile entro 40 m da qualsiasi spazio per persone su sedia a rotelle, con una toilette accessibile per ogni 15 persone su sedia a rotelle.

La tabella 2 mostra i requisiti minimi per gli spazi per persone su sedia a rotelle, secondo le raccomandazioni della Commissione europea. Si tratta solo di numeri minimi, ma si basano sull’esperienza e sulle buone pratiche riguardanti il numero probabile di persone su sedia a rotelle che assisteranno a una partita o a un altro evento nello stadio. Nelle zone hospitality e VIP devono sempre essere forniti spazi aggiuntivi per persone su sedia a rotelle (non inclusi nel numero totale degli spazi generali per persone su sedia a rotelle). In tali zone una buona soluzione potrebbe essere l’uso di sedili pieghevoli come illustrato nella figura 17. Come nel caso dei posti a sedere confortevoli e con accesso facilitato, tutti gli stadi nuovi devono adeguarsi a questi standard minimi fin dall’inizio. Nel caso di stadi già esistenti, si deve commissionare una valutazione dell’accessibilità e si deve definire una strategia di accessibilità o un piano commerciale [budget] tali da poter apportare i miglioramenti necessari e adeguarsi in un tempo ragionevole agli standard indicati .

 

Ci stiamo lavorando: la vostra collaborazione sarà molto gradita

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)