ANTOLOGIA APERTA DELL'ACCESSIBILITA' 

* si consiglia  di chiudere la pagina dopo la consultazione, per evitare un eccesso di pagine aperte.

Pagina di dettaglio tecnico

?

MARCIAPIEDI: ALLARGAMENTI

ESIGENZE

Le persone su sedia a ruote debbono poter avanzare in modo scorrevole lungo il percorso, anche se affiancate da un accompagnatore, e incrociare un’altra persona su sedia a ruote.

Pertanto, nel caso in cui la larghezza del marciapiede è inadeguata, per vari motivi (perché preesistente rispetto alle normative correnti oppure per infattibilità tecnica) è necessario ricavare allargamenti a distanze ragionevoli che consentano l’incrocio con altra persona su sedia a ruote.

SOLUZIONI

 

CRITERI ESSENZIALI

Prescrizioni

  • Esistono condizioni per cui il marciapiede non è conforme alla larghezza di 150 cm stabilita dalla norma, a causa di: 
    • impossibilità oggettiva di rispettare la norma vigente
    • situazioni pregresse in applicazione di norme preesistenti.

In questi casi, quando è possibile, sono necessari allargamenti di percorso, da realizzare in piano a distanze ragionevoli, in modo da permettere le inversioni di marcia e gli incroci di due persone su sedia a ruote.

Allargamenti in un marciapiede di laghezza di 90 cm.

 

Allargamento limitato al segmento di marciapiede di larghezza 90 cm.

 

Raccomandazioni

  • Sono auspicabili anche allargamenti di percorso ove realizzare spazi attrezzati (aree di riposo), idonei a consentire soste per riposarsi, in particolare nei percorsi molto lunghi o ripidi.
 

 

 

 

NORME ITALIANE

D.M. 236/89

Art. 4.2.1 Percorsi 

[La larghezza del percorso pedonale] deve essere tale da garantire la mobilità nonché, in punti non eccessivamente distanti tra loro, anche l'inversione di marcia da parte di una persona su sedia a ruote

Art. 8.2.1 Percorsi â€‹

[Da applicare qualora non sia possibile attuare la norma D.M. 6792/2001, Art. 3.4.6, che stabilisce in 1,50 m la larghezza minima]

Il percorso pedonale deve avere una larghezza minima di 90 cm e avere, per consentire l'inversione di marcia da parte di una persona su sedia a ruote, allargamenti del percorso da realizzare in piano, ogni 10 m di sviluppo lineare (per le dimensioni, vedi l’art. 8.0.2 Spazi di manovra con sedia a ruote).

Qualsiasi cambio di direzione rispetto al percorso rettilineo deve avvenire in piano; ove sia indispensabile compiere svolte ortogonali al verso di marcia, la zona interessata alla svolta, per almeno 1,70 m su ciascun lato a partire dal vertice più esterno, deve risultare in piano e priva di qualsiasi interruzione.

 

OSSERVAZIONE

L’espressione “la zona interessata alla svolta, per almeno 1,70 m su ciascun lato a partire dal vertice più esterno” può essere interpretata con riferimento alla figura D dell’Art. 8.0.2 (sotto riportato), che prevede le dimensioni 1,70 m x 1,40 m per la svolta monodirezionale di 90°. Queste dimensioni diventano 1,70 m x 1,70 m, se si prende in considerazione l’avanzamento bidirezionale.

Art. 8.0.2  Spazi di manovra con sedia a ruote

Gli spazi di manovra, atti a consentire determinati spostamenti alla persona su sedia a ruote, sono i seguenti:

Tratto da: Comune di Bologna  Manuale interpretativo Legge 13/89

D.M. 236/89

IMZ

ANALISI COMPARATIVA

Le figura A (rotazione di 360° su sedia a ruote) rappresenta la base per il dimensionamento delle aree di manovra. Per opportuna informazione si riporta un’analisi comparativa dei criteri adottati in altri Paesi.

 

PAESE

FONTE

 DIAMETRO DELL’AREA DI ROTAZIONE
cm

MINIMA

CONFORTEVOLE

Italia

D.M. 236/89, Art. 8.0.

150

 

Berlino

Design for all

Accessible Public Buildings

150

 

Singapore

Accessibility in the built environment, p. 38

 

180 x 200

Bruxelles

Cahier de  l’accessibilité piétonne

150

 

Nazioni unite

A Design Manual for a Barrier Free Environment

150

160

Irlanda

Building for Everyone:          A Universal Design Approach

150

 

180

(nei servizi igienici)

 

Allargamenti di percorso per manovrare e per riposarsi

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

 

Ci stiamo lavorando: vostre segnalazioni saranno molto gradite.

Istituto del Marchio di  qualità Zerobarriere (IMZ) - P.za Carlo Marx, 5 - 06019 Umbertide (PG)